Mi è capitato di leggere la dieta chetogenica di tipo ciclica, che per 7 giorni prevede un basso apporto di carboidrati -circa 50 grammi al giorno- per poi passare quotidianamente a 10 grammi di carbo per chilo di peso corporeo, senza neanche consigliare il tipo di attività da svolgere: che lavoro si sta facendo per definire il fisico o che sport.

Inoltre, per una persona di grossa costituzione e in sovrappeso sarebbe un danno enorme seguire tale dieta senza tenere conto di quanti grassi e proteine assumere, perché finirebbe per ingrassare: normalmente un uomo di 70 chili riesce infatti a stoccare non più di una certa quantità di glicogeno (che è la forma con il quale l’organismo conserva i carboidrati).

In particolare:

- circa 400-500 grammi nei muscoli;
- circa 100 grammi nel fegato;

E basta. Aggiungiamo quei pochi altri carboidrati nel sangue.

Va da sé che assumere 10 grammi di carboidrati x 70 chili di peso -assumerne quindi 700 grammi ogni giorno- ci porta fuori da ogni range possibile. Oltre ad essere fuori di 100-200 grammi, le scorte di glicogeno non si esauriscono giornalmente, quindi vanno ad accumularsi. E dati alla mano, sono sempre di più le persone intolleranti alle alte quantità di carboidrati.

Cosa ne pensate?